Indietro
News

Ralph Arbeid: il futuro dell'automazione del bottale

1. Da quanto tempo lavori nel settore cuoio / conciario?
Ho iniziato l'attività nel settore della pelle nel 1973 e il mio legame con Hüni è iniziato nel 1987 quando ho concluso un contratto di ristrutturazione con l'URSS per la loro conceria a Dzjambul, in Kazakistan, essendo consulente delle Nazioni Unite per il settore della pelle. Passo dopo passo il mio rapporto con Hüni è diventato più forte fino a quando il CEO Hüni non mi ha chiesto di collaborare attivamente per le vendite in Asia e Africa. Tutto sommato ho visitato 117 paesi per lavoro e vacanza.

2. E che aspetto ha avuto il processo di sviluppo dell'automazione del bottale in tutti questi anni?
La prima automazione che avevo visto era nella conceria Incas quando eseguivano i processi di lavorazione con schede perforate in plastica. Forse era M1, ma non ne sono sicuro.

3. Vedete alcune sfide in futuro per quanto riguarda l'automazione?
L'automazione come la vediamo ora sembra un grosso problema, ma in realtà penso che ci sia molta strada da percorrere nel futuro prossimo. Rende i sistemi più affidabili, più veloci e infine integrati con un sistema ERP, fino all'industria 4.0.

4. Qual è la tua opinione su Industria 4.0 e sulla sua implementazione e sviluppo nel settore conciario?
In questo momento temo Industria 4.0 sia solo uno slogan di moda e pochi capiscono davvero cosa significhi. L'industria 4.0 è piuttosto complessa e comprende un'integrazione di processo e di gestione che mira all'automazione, all'efficienza e al risparmio sui costi del processo. Guardiamo solo una piccola parte di Industria 4.0 quando pensiamo alla manutenzione. Industria 4.0 è molto di più. Tuttavia è il futuro nella produzione.

5. E con tutte queste innovazioni in corso, in che modo VR / AR possono influenzare l'ulteriore sviluppo del business?
VR e AR penso siano strumenti di pianificazione e vendita. Vuoi una nuova conceria, una nuova macchina, quindi puoi progettarla e realizzarla prima in VR e AR prima di costruire effettivamente la macchina per conceria. Vuoi cambiare un set-up, quindi VR e AR ti consentono di elaborarlo e vedere come funzionerà nella realtà. In breve, puoi pianificare e risolvere complicazioni o problemi senza distruggere nulla.